Riesi: la Lega locale ritiene possibile, nell’immediato futuro, un dissesto finanziario…

Riceviamo e pubblichiamo

Ad 1 anno dal 2°mandato dell’attuale sindaco, La LEGA RIESI fa il punto della situazione.

L’amministrazione comunale riesina sta vivendo una delicata situazione che interessa la vita economica di 53 dipendenti comunali. Per loro si prospetta un licenziamento a causa di un esubero di personale, dichiarato dal nostro primo cittadino.

La causa attribuita dal Sindaco ha origine dalla mancata liquidità di cassa, un mancato introito per tributi non riscossi di circa 5milioni di  euro che avrebbero potuto finanziare, a nostro parere, altri servizi per la comunità. Ma dall’altro canto, la presenza di 7 capi settori per un costo di circa 100.000 euro,  che contrapposti all’esubero di dipendenti, suonano come una cattiva e poco oculata amministrazione finanziaria delle nostre casse. Nel 2016, la Corte dei Conti bacchetta il nostro comune proprio per il numero eccessivo dei capi settori, 7 per un comune di circa 11.000 abitanti.

Diverse irregolarità contrattuali, procedurali e finanziarie, ci fanno ritenere possibile, nell’immediato futuro, l’idea di un dissesto finanziario.

La LEGA RIESI, esprime la propria fiducia agli organi competenti affinchè  possano risolvere al meglio tale situazione con il minor danno possibile per l’intera comunità riesina. La LEGA RIESI, si pone disponibile ad ogni confronto ed incontro, positivo e costruttivo, per la difesa dei nostri concittadini e dipendenti comunali.

Lega Riesi 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*