Riesi,la vergogna di una amministrazione inerme ai soprusi nei confronti dei cittadini da parte del gestore privato Caltaqua .

Giuseppe Castelnuovo dice: sono ormai anni che sopportiamo queste vessazioni da parte della Caltaqua,  gestore privato delle acque per la provincia di Caltanissetta, bollette salate con una media di 160 – 200 euro ogni tre mesi (acqua che non si può bere) , la manutenzione delle reti fognarie zero, tant’è che dalle caditoie  in alcuni quartieri esce esalazione che potrebbe mettere a repentaglio la salute dei cittadini , anche per i mancati controlli o denunce da parte degli organi preposti, addirittura in bolletta troviamo elencate la depurazione e la fognatura a caro prezzo, purtroppo i cittadini ancora non si ribellano… mormorano solo di dietro per paura di ritorsioni o “di mali parti “come dicono nel loro linguaggio, non mettendoci la faccia. Io dico che è ora di buttare fuori questa amministrazione, non ha prodotto nulla, continua a stare zitta e a non difendere i diritti dei cittadini, il prossimo anno ci saranno a Riesi le elezioni e questa potrebbe essere  l’occasione, tramite il voto, di cambiare e affidare la Casa Comunale a persone coraggiose e che lavorino per il bene dei cittadini .

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*